Matter e la longevità dei dispositivi Smart Home

I classici dispositivi di accensione, quelli ‘non Smart’, come per esempio i semplici interruttori di casa potrebbero durare anche decine di anni. Ma cosa succederebbe se un’azienda produttrice di dispositivi Smart, collegati a vari server, dovesse cessare di esistere da un momento all’altro? Le ultime notizie sulla chiusura di Insteon, un’azienda del settore IoT ha destato non poche preoccupazioni sulla vicenda.

Domotica

Smart Home: e la chiusura dei servizi?

Questo produttore di dispositivi Smart, come interruttori e lampadine, ha improvvisamente chiuso bottega, senza nemmeno avvisare i suoi clienti. I suoi server inattivi, lasciando tutti i suoi dispositivi che operano con protocollo proprietario, utilizzabili solo localmente. La tecnologia di Insteon utilizzava una tecnologia radio wireless proprietaria per la comunicazione tra interruttori, apriporta del garage e altri prodotti, la perdita del suo servizio è un po’ più complicata. Oltretutto irraggiungibili anche i forum di supporto, mentre il CEO del gruppo ha chiuso il suo account LinkedIn.

Matter

Per questo e molti altri motivi c’è la necessità di adottare sempre di più lo standard Matter. Questo permetterebbe, in questo specifico caso, di poter ‘cambiare’ modalità operativa ed associare i dispositivi acquistati ad un altro servizio compatibile con lo standard. Dando così una nuova vita e migliore longevità a questo tipo di prodotti.

Matter, uno standard e una soluzione

Matter è uno standard abbastanza aperto per una concorrenza seria a livello di settore, e sta diventando piuttosto popolare da diventare lo standard ‘de facto’ per le grandi aziende.

Matter

Può benissimo risolvere molti problemi, ma ora il punto potrebbe essere un altro. Ora che la questione del software è risolta, bisogna valutare le richieste costruttive dal punto di visto dei materiali. Molto probabilmente con una standardizzazione hardware si potrebbe anche verificare la longevità di alcuni prodotti.

In conclusione, potremmo dire che dispositivi Smart certificati Matter avranno sicuramente una longevità maggiore, rispetto agli altri. E questo anche nel caso in cui il loro servizio di riferimento non fosse più attivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.