ISD1820, modulo sonoro anche per NodeMCU

L’ISD1820 è un modulo sonoro davvero interessante e può essere inserito praticamente in tutti i microcontrollori più famosi. Incluso il modulo NodeMCU, trattato più volte su questo sito, come il suo processore ESP8266. La sua integrazione, anche all’interno di progetti esistenti, risulta davvero molto semplice da attuare.

Nella confezione del prodotto su Amazon è incluso l’altoparlante con il relativo cavetto.

Le funzionalità di questo modulo sono davvero basilari. Tre funzioni principali, REC, PLAYE e PLAYL, da poter attivare non solo dai pin da collegare al NodeMCU, ma anche da 3 comodi pulsanti.

Presente anche la possibilità di ripetere in loop il suono registrato, tramite il pratico ‘ponticello’ RPL.

Il collegamento

Il modulo sonoro ISD1820 funziona con una tensione DC che va dai 3 ai 5 volt, e per questo motivo, per il collegamento con il modulo NodeMCU non sono necessarie resistenze ulteriori. Infatti questo microcontrollore funziona a 3,3 ( o in rari casi a 5v) e può essere collegato direttamente.

Il collegamento del modulo con la scheda NodeMCU è molto semplice. Sono necessari solo 5 cavetti. Due per l’alimentazione e altri 3 per REC, PLAYE e PLAYL.

Naturalmente va collegato anche l’altoparlante nella porta apposita, tramite il cavetto in dotazione.

La programmazione

Anche la programmazione è davvero elementare: il modulo ISD1820 è controllato dai 3 pin, ogni pin riceve un segnale di 3,3 volt e farà svolgere al modulo una funzione diversa, a seconda del pin a cui viene inviato il segnale.

REC: la funzione basilare attivabile dal pulsante rosso o dal pin dedicato è quella di registrare una frase o un suono di massimo 10 secondi. Questo avviene grazie al microfono saldato al modulo.

PLAYE: la prima funzione di riproduzione è quella semplice, una volta premuto brevemente il pulsante (o attivato il pin dedicato brevemente su ‘high’) viene riprodotto tutto il suono dall’inizio alla fine.

PLAYL: questa volta, la riproduzione è attiva fintanto che si tiene premuto il pulsante, o il pin dedicato mantiene lo stato ‘high’. Una volta che si toglie il dito dal pulsante, o il pin dedicato divento ‘low’, la riproduzione si ferma.

Prendiamo come esempio la piattaforma di programmazione Arduino IDE, per poter riprodurre un messaggio registrato si dovrà fare in questo modo:

#define PIN_PLAYE 5 // Il pin d1 del NodeMCU sarà collegato al PLAYE del modulo, dichiarazioni iniziali
[...]
pinMode(PIN_PLAYE ,OUTPUT); // inizializzazione del pin nel void setup()
[...]
digitalWrite(PIN_PLAYE, HIGH); // PLAYE viene attivato per breve tempo
delay(50);
digitalWrite(PIN_PLAYE, LOW); //verrà riprodotto il messaggio

Conclusioni

Da un allarme con un messaggio vocale o sveglia personalizzata, ad una campanella per il vostro modellino ferroviario, con pochissimi euro il modulo sonoro ISD1820 si può integrare in ogni progetto esistente, e il limite di utilizzo sarà solo la vostra fantasia. Trovate l’offerta su Amazon, ulteriormente scontato nella versione da due moduli. Dategli, se volete, un’occhiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.