Prismatik, da oggi Ambient Light con WLed anche Wi-Fi

Il programma per la gestione delle strisce led si aggiorna, rendendo disponibile la modalità wireless dei dispositivi WLed

Ambient Light

Prismatik è un progetto open source per l’implementazione di Ambient Light da poco aggiornato con molte interessanti novità. Fra cui la possibilità di gestire le strisce led RGB con il firmware WLed direttamente Wi-Fi e non più con il collegamento USB.

Light project with Prismatik flavour, ma non ufficiale.

In realtà il programma Prismatik, utilizzato nel nostro tutorial, è una modifica del progetto originale, ed è gestito dal bravissimo e generoso Patrick ‘psieg’.

Ambient Light

Il progetto originale è open source. È sviluppato per la gestione delle luci delle strisce led e la cattura dei colori direttamente dallo schermo compatibili con i dispositivi Lightpack. Questa versione modificata da psieg include la compatibilità con altri dispositivi per il controllo e la gestione dell’Ambient Light, ed altre funzioni interessanti.

Il programma non fa altro che ‘catturare’ i colori di vari zone dello schermo e riproporle istantaneamente sui dispositivi con strisce led RGB opportunamente posizionate dietro o comunque intorno al vostro schermo.

Ambient Light

Questo effetto di riproporre i colori dello schermo sulle luci intorno allo schermo potremmo chiamarlo appunto Ambient Light. È possibile riproporlo attraverso delle strisce RGB controllate con microprocessore ESP8266 o compatibili e il firmware WLED.

Nel nostro ultimo tutorial, abbiamo spiegato che per avere una maggiore reattività sarebbe stato necessario il collegamento USB.
Con l’aggiornamento di oggi non è più cosi. Infatti attraverso semplicissime impostazioni sarà possibile settare le vostre strisce Led con WLed da qualsiasi parte nella casa, grazie al collegamento diretto della vostra Wi-Fi.

Nello specifico abbiamo diverse caratteristiche in più: vediamo le più interessanti.

Il supporto UDP

La prima cosa importante è stata l’aggiunta del supporto UDP, compatibile con i protocolli WARLS,DRGB e DNRGB. Questo protocollo da la possibilità di comunicazione con dispositivi wireless.
Fortunatamente il protocollo utilizzato dal firmware WLED è di default l’UDP con DRGB.

Prismatik, settaggio UDP

Non sarà quindi necessario nessun settaggio nel firmware WLED, a meno che non abbiate disattivato precedentemente, per sbaglio, la comunicazione con il protocollo UDP.

Prismatik, Wled default setting

Si dovrà soltanto inserire, dopo aver avviato la classica configurazione con il Wizard, l’indirizzo IP della vostra striscia RGB. Successivamente il settaggio delle varie zone di acquisizione e la loro gestione funzionerà esattamente come il tutorial precedente.

Pulseaudio Sound Visualizer

Uno degli altri aggiornamenti di nota è stato il Pulseaudio Sound Visualizer, una modalità che si può selezionare dalle impostazioni. Come device è possibile selezionare fra le diverse fonte sonore del PC.

Come si può ben capire dal nome, con questa impostazione la striscia led pulserà al ritmo di musica in modo sincronizzato, con la possibilità di alcuni settaggi e colori.

Ci sono sicuramente altri aggiornamenti degni di nota, come l’ottimizzazione del processo per garantire un carico minore sulla CPU e altri fix minori.

Un aggiornamento comunque graditissimo a tutti quelli che vorrebbero sperimentare le Ambient Light.

Potete scaricare l’ultima versione direttamente da qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *